Obbligazioni e reddito fisso

Indicatori che ingannano

-

Considerati i rischi che i dati economici in tempo reale evidenziano per il quadro fondamentale, è possibile che i settori a spread, come ad esempio le obbligazioni societarie Investment Grade, subiscano un’inversione di tendenza nonostante il forte supporto tecnico? Fondamentali Sulla carta, i fondamentali sembrano migliorare. A livello globale vi… Continua »


Il doping delle banche centrali genera “value traps”

-

Gli attuali interventi delle banche centrali accentuano la sovraperformance di società growth rispetto alle omologhe value, dal momento che molte delle imprese interessate costituiscono delle value traps: mostrano prezzi interessanti, ma non hanno reali prospettive di crescita. Per il futuro, sarà sempre più importante porre il rendimento atteso in relazione… Continua »


Le dinamiche evolutive dell’“high yield”

-

Quest’anno i mercati del credito hanno subito molti più downgrade che upgrade. In che modo questa dinamica influisce sul mercato “high yield” e cosa comporta per le prospettive di rendimento futuro? Fondamentali In un periodo in cui nella maggioranza dei settori i ricavi sono crollati, i fondamentali della qualità creditizia… Continua »



I tre rischi ‘estivi’ del credito

-

Dopo mesi molto difficili, il mercato del credito sembra aver ritrovato forza. L’acquisto di obbligazioni da parte delle banche centrali ha fornito liquidità al sistema, gli afflussi sul mercato si sono mantenuti su livelli elevati e gli spread si sono ristretti, recuperando circa i tre quarti dell’allargamento del primo trimestre.… Continua »


Il focus sarà sulla qualità del debito corporate

-

La discrepanza tra i dati tecnici incredibilmente solidi da un lato, e quelli economici e sul virus meno rosei dall’altro, ha portato a una sorta di stallo nei mercati del reddito fisso. È probabile che l’andamento dei mercati sarà incerto finché non avremo un altro round di iniezioni di moneta,… Continua »


I tassi globali verso una convergenza di portata secolare

-

Mentre le banche centrali dei mercati emergenti (EM) continuano a ridurre i tassi di interesse ufficiali, possiamo affermare che la maggior parte delle banche centrali dei mercati sviluppati (DM) hanno raggiunto i loro limiti minimi reali. Si sono infatti impegnate a spronare i mercati, assicurando i professionisti che i tassi… Continua »


Quale tipo di ripresa?

-

Finora, i dati sulla riapertura dell’economia indicano una ripresa a V. Quali sono i rischi relativi a questo scenario e quali le implicazioni per il posizionamento? Fondamentali Per valutare l’impatto duraturo di Covid-19 sull’economia, ci siamo concentrati sulla capacità di ripartenza delle economie. A poco più di un mese dalla… Continua »


Debito corporate dei mercati emergenti, la marcia verso la ripresa

-

La pandemia non ha risparmiato il debito dei mercati emergenti, compreso quello corporate. Nelle ultime settimane il mercato ha recuperato parte del terreno perso. In un’ottica di lungo termine, con un orizzonte a 3-5 anni, riteniamo che ci sia spazio per l’ottimismo. Il peggio è passato Chiaramente, al momento il… Continua »


High Yield, un rimbalzo eccezionale

-

I mercati dopo aver segnato un crollo storico per durata e proporzione, registrano un rimbalzo ugualmente eccezionale. Dapprima il recupero ha sconcertato molti investitori a causa della decorrelazione rispetto all’economia reale, esso è ora ben spiegato e compreso. Due mesi dopo, le agenzie di rating, che nel 2008 erano state… Continua »