In primo piano

Prospettive verso le elezioni presidenziali americane

-

Nella nostra ultima analisi sull’andamento dei mercati abbiamo constatato come alcune asset class siano state in grado di recuperare le perdite del 2018, riuscendo addirittura ad incrementare il loro valore nel corso del 2019. Tuttavia, le vicende degli scorsi giorni hanno dimostrato che i rapporti tra USA e Cina rappresentano… Continua »


Rischio volatilità per i mercati emergenti

-

Le prospettive dei mercati emergenti continuano ad essere positive. Non si registrano infatti gli eccessi delle precedenti crisi e, fatta eccezione per alcuni paesi tra cui Turchia, Argentina e Libano, tutte le principali nazioni stanno gestendo in maniera prudente i propri bilanci evitando eccessivi deficit delle partite correnti. Anche l’andamento… Continua »


“Thanksgiving” per le banche centrali

-

Il Thanksgiving Day (Giorno del Ringraziamento) ricorda l’abbondante raccolto fatto dai Padri Pellegrini nell’autunno del 1621. Quest’anno, la festività è capitata nel momento migliore per celebrare l’annata eccezionale che ha contrassegnato le azioni americane appena attestatesi, per la terza volta consecutiva, ai massimi livelli sull’indice S&P 500. Alla vigilia del… Continua »


Time is running out

-

I mantra ‘Don’t fight the Fed’ and ‘There is no alternative’ guidano i mercati, che già scontano nei prezzi l’accordo parziale fra USA e Cina, la stabilizzazione dell’economia e un ritorno alla crescita degli utili nel 2020. Ma “a che punto è” l’economia? Il meccanismo che ha guidato i mercati… Continua »


La fiducia degli investitori in aumento a novembre

-

State Street Corporation ha pubblicato i dati relativi allo State Street Investor Confidence Index® (ICI) per il mese di novembre 2019. A livello globale l’indice sulla fiducia degli investitori mostra un incremento di 1,7 punti a quota 80,9 punti rispetto ai 79,2 del mese di ottobre. Il miglioramento del sentiment… Continua »





I consumatori per ora restano ottimisti

-

Benvenuto consumatore! Dobbiamo ringraziare principalmente le famiglie se il rallentamento economico causato dai conflitti commerciali globali e la debolezza del settore manifatturiero non ci hanno ancora spinto verso una recessione più allargata. I consumatori si sono dimostrati notevolmente resilienti di fronte a una serie di cattive notizie, in particolare sul… Continua »


La lunga scalata dei mercati continuerà ma con rischi più elevati

-

Ripresa economica globale nel breve termine, nonostante il rallentamento di USA e Cina, possibile recupero dell’azionario internazionale rispetto all’equity statunitense, dove invece i rischi saranno più elevati, e opportunità nel debito high yield. Sono alcuni degli spunti sulle prospettive per il 2020 emersi durante il Global Market Outlook, conferenza stampa… Continua »